Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Presentazione di "Those Who from Afar Look Like Flies" (antologia di poesia italiana)

Data:

05/04/2018


Presentazione di

L’Istituto Italiano di Cultura e il Dipartimento di Italian Studies sono lieti di presentare Those Who from Afar Look Like Flies (Toronto University Press), un’antologia che offre una panoramica sull’evoluzione della poesia italiana del dopo guerra. Il volume, scritto da Giuseppe Cavatorta, UA Associate Professor Italian, and Luigi Ballerini, Professor Emeritus of Italian at UCLA, racchiude poeti come Pasolini, Pagliarani, Rosselli, Sanguineti, Zanzotto, Villa e Cacciatore. Incluse nel volume sono ventiquattro immagini del poeta poet Magdalo Mussio, che saranno rappresentate e commentate durante la discussione.

L’evento si concluderà con una lettura in italiano e in inglese di una selezione di poesie.

 

-------------

Luigi Ballerini ha insegnato letteratura italiana moderna e contemporanea presso l'Università della California di Los Angeles (UCLA). Ha pubblicato raccolte di poesie, antologie di poesia italiana ed americana, testi critici, traduzioni. Ballerini ha tradotto in italiano numerosi testi di autori americani tra cui: Herman Melville, Henry James, William Carlos Williams, James Baldwin, Kurt Vonnegut. È stato curatore di mostre di arte contemporanea italiana, tra cui Scrittura visuale in Italia al Finch Museum di New York e alla Galleria civica d'arte moderna Torino (1973) e Spelt from Sybil's Leaves alla Power Gallery di Sydney (1984). È intervenuto in numerose conferenze: The Disappearing Pheasant I (New York, 1991) e The Disappearing Pheasant II (Los Angeles, UCLA, 1994). Nel 1992 ha ricevuto il premio Feronia per la poesia. Come storico dell'arte culinaria ha curato l'edizione di Science in the Kitchen and the Art of Eating Well di Pellegrino Artusi, mentre il suo Maestro Martino: The Book of the Culinary Art è stato pubblicato nel 2004. Collabora a Gastronomica e al programma Gambero Rosso.

 

Giuseppe Cavatorta è Associate Professor Italian all’Universita’ dell’Arizona, Vasti sono i suoi interessi di ricerca, da Machiavelli a Savonarola, da Tasso al periodo rinascimentale, ma anche Alberto Savinio, Antonio Delfini, Tahar Lamri e Adriano Spatola nel Ventesimo secolo. Altri interessi includono il Futurismo italiano, la lotta partigiana nella letteratura e nel cinema e l’Avanguardia italiana degli anni Sessanta. Cavatorta ha tradotto diversi poeti americani in italiano e pubblicato alcune antologie: Nuova poesia Americana: San Francisco (Mondadori, 2006) e Nuova poesia Americana: New York (Mondadori, 2009). E’ autore di un’antologia sulla poesia italiana contemporanea, The Promised Land (Sun & Moon Press, 2000), e assieme a Luigi Ballerini, ha pubblicato “Those Who from afar Look like Flies” (University of Toronto Press), un’antologia che offre una panoramica sull’evoluzione della poesia italiana del dopo guerra.

 

Informazioni

Data: Gio 5 Apr 2018

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : Presented by the Istituto Italiano di Cultura and Department of Italian Studies

Ingresso : Libero


Luogo:

Toronto, Carr Hall, Room 403, located at 100 St. Joseph Street, St. Michael’s College at the University of Toronto.

1786